Uno sguardo diverso

1 uno sguardo diverso

In questo cortometraggio abbiamo scelto di colpire lo spettatore con un’inquadratura inusuale, il particolare dell’occhio; la mdp si vuole fare portatrice dello sguardo, dei pensieri, della voce della protagonista, affinché la donna diventi soggetto attivo della narrazione. La scelta di due attrici differenti per interpretare occhio e voce è stata attuata per rappresentare ogni donna. La chiusura finale dell’occhio è metafora della morte, vista anche come repressione della donna, riportata a una condizione non minacciosa e remissiva.

REGIA: Diletta D’Ascia SCENEGGIATURA: Diletta D’Ascia INTERPRETI: Alessia Capua, Claudiafederica Petrella FONICO: Gianluca Bonucci TRUCCATRICE: Luisa D’Andreta

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...